LINEA VERDE RADICI INCONTRA MATI 1909

Linea-Verde-Radici

LINEA VERDE RADICI INCONTRA MATI 1909

Il nuovo programma di Rai Uno alla scoperta delle nuove tendenze nella progettazione di orti e giardini

 

“Linea Verde Radici”, questo il nuovo programma di Rai Uno condotto da Federico Quaranta che si presenta come un viaggio estivo tra le principali località italiane alla scoperta non solo del territorio, ma anche e soprattutto delle aziende che nel tempo hanno saputo valorizzarne le risorse naturali e che stanno adesso cercando di dare nuova linfa alla propria attività produttiva alla luce dell’emergenza COVID-19. Dieci puntate, in programmazione ogni sabato alle 12.30 su Rai Uno, confezionate con uno stile a metà tra il reportage on the road e il docu-reality. La puntata dedicata ai giardini e agli orti Mati 1909 andrà in onda sabato 12 settembre alle 12,30.

Per la terza volta in pochi anni Linea Verde Rai ha deciso di portare le proprie telecamere in mezzo al verde dei nostri vivai e dei nostri giardini dimostrativi. In questa puntata Federico Quaranta e i fratelli Mati hanno parlato di nuove tendenze nella progettazione e realizzazione dei giardini e di orti nella duplice veste di orto da produzione e orto ornamentale. Dopo “Linea Verde Estate” e “Linea Verde” arriva “Linea Verde Radici” a dare voce a eccellenze del territorio italiano, realtà che hanno saputo distinguersi per il modo di fare impresa e per la capacità di sapersi continuamente innovare. 

Nel 2017 Linea Verde Estate ha presentato l’azienda partendo dallo slogan “Piante, giardini, sapori e cultura del verde” per dare voce alle molte sfaccettature di una realtà aziendale dinamica e in continua evoluzione. Nel 2018 le telecamere di Rai Uno hanno invece ripreso e mandato in onda la sostituzione di uno dei cipressi del famoso viale di Bolgheri con un esemplare Mati1909. Oggi, nel 2020, Linea Verde ha scelto MATI 1909 per accendere i riflettori sulla sostenibilità ambientale con la campagna MATI4LIFE e sui benefici della natura per la salute delle persone.

MATI 1909
info@piantemati.it